it
it

AQUILEIA (UD)

Aquileia Film Festival – Rassegna internazionale del cinema archeologico
Film, Conversazioni, Libri, Musica
XV edizione

30, 31 luglio – 2, 5 agosto 2024
AQUILEIA (Ud) – Piazza Capitolo – ore 21

INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA a questo link 
Le prenotazioni apriranno a partire da martedì 16 luglio ore 10.00


PROGRAMMA 2024

MARTEDÌ 30 LUGLIO 2024

Mesopotamia, la riscoperta dei tesori dell’Iraq
Mesopotamie, la redécouverte des trésors d’Irak
Nazione: Francia – Regia: Olivier Julien – Durata: 52′ – Anno: 2023 – Produzione: Gedeon Programmes / Stéphane Millière, Valérie Guérin
Lingua: italiano

Dopo un’assenza di 50 anni, e in un contesto di ricostruzione postbellica, il ritorno degli archeologi nei principali siti dell’Iraq sta inaugurando una nuova era nell’archeologia della Mesopotamia. Le risorse tecniche e i nuovi approcci di questa generazione di ricercatori consentono loro di gettare nuova luce sulla nascita e sullo sviluppo delle prime città, lavorando allo stesso tempo per preservare il patrimonio della regione.

  • Conversazione con Daniele Morandi Bonacossi professore ordinario di Archeologia e Storia dell’Arte del Vicino Oriente antico presso l’Università di Udine  
    A cura di Piero Pruneti direttore di Archeologia Viva

Persepoli: delirio di grandezza
Persepolis: delusion of greatness
Nazione: Francia – Regia: Angèle Berland – Durata: 52’ – Anno: 2023 – Produzione: ZED
Lingua: italiano
Sognata come un vero e proprio giardino dell’Eden, Persepoli, in Iran, è la città di tutti gli eccessi e uno dei centri nevralgici dell’Impero. Un luogo che, nel corso dei secoli e attraverso le scoperte archeologiche, ha svelato tanti misteri. Come è emersa dalla terra una tale meraviglia? In che modo i recenti scavi portano in luce il suo vero ruolo? Il film cerca di svelare i suoi incredibili segreti.


MERCOLEDÌ 31 LUGLIO 2024

Saving Venice
Nazione: Regno Unito – Regia: Duncan Bulling – Durata: 54’ – Anno: 2022 – Produzione: Lion Television
Lingua: italiano

Venezia è minacciata dal cambiamento climatico. Il livello del mare sta aumentando rapidamente. Le inondazioni stanno diventando sempre più frequenti ed estreme. A ogni inondazione, è sempre di più il sale che impregna gli edifici storici della città erodendo i mattoni, la malta e la pietra. L’esistenza stessa di Venezia è in bilico. Riusciranno scienziati e ingegneri a trovare il modo di proteggere questo gioiello unico di architettura, bellezza e cultura prima che sia troppo tardi?

  • Conversazione con Emilio Casalini Conduttore televisivo, giornalista, scrittore e progettista culturale
    A cura di Piero Pruneti direttore di Archeologia Viva

Philae, il santuario sommerso
Philae, the sunken sanctuary
Nazione: Germania – Regia: Olivier Lemaitre – Coautore: Claudine Le Tourneur d’Ison – Durata: 52′ – Anno: 2023 – Produzione: Sequana Media con il supporto di UNESCO, ARTE, NDR, Histoire TV
Lingua: italiano

L’isola di Philae affascina i viaggiatori da secoli. Su questa roccia che sorge dal Nilo, potenti sovrani fecero costruire santuari monumentali. Per salvare i preziosi resti dall’innalzamento del livello dell’acqua dopo la costruzione delle dighe, una campagna internazionale si è posta l’obiettivo di smantellare i monumenti pietra dopo pietra per ricostruirli su un’isola vicina. Il film incrocia le interviste degli ex soccorritori con gli egittologi di oggi che ancora esplorano le rovine.


GIOVEDÌ 1 AGOSTO 2024

La terra di Yrnm
Nazione: Italia – Regia: Nicola Ferrari – Durata: 52’ – Anno: 2022 – Produzione: Anna Silvia, Obiettivo Mediterraneo –
Consulenza scientifica: Sebastiano Tusa, Valeria Li Vigni
Lingua: Italiano, tedesco, inglese / Sottotitoli: italiano
L’isola di Pantelleria rimanda a vacanze, passito e capperi, ma in questa terra c’è anche una delle aree archeologiche più importanti ma meno note del Mediterraneo. Da 20 anni archeologi e studenti, provenienti da tutto il mondo, si recano sull’isola siciliana e riaprono gli scavi interrotti l’anno precedente. Ad accompagnare la loro attività di ricerca e divulgazione, il racconto di Sebastiano Tusa, archeologo di fama internazionale prematuramente scomparso.

  • Conversazione con Rita Auriemma archeologa, professoressa associata presso il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento
    A cura di Piero Pruneti direttore di Archeologia Viva

Iznik, l’enigma sommerso
Iznik, the sunken enigma
Nazione: Francia – Regia: Pascal Guérin – Durata: 52’ – Anno: 2023 – Produzione: Les Batelières Productions – Consulenza scientifica: Hélène Dessales
Lingua: italiano
2014, Turchia. Un volo di ricognizione di routine sul lago Iznik rivela inaspettatamente i resti sommersi di una basilica bizantina del IV secolo. Questa scoperta spinge gli scienziati internazionali a indagare la storia e la geologia dietro la scomparsa di una chiesa costruita nell’antica città romana di Nicea, ora conosciuta come Iznik. Come è possibile che la Basilica sia stata inghiottita da uno dei laghi più grandi della Turchia? Come e perché è stata distrutta? Tra Turchia, Francia, Inghilterra e Vaticano, seguiamo passo dopo passo un team di fama mondiale nello scavo di questo tesoro sottomarino, nominato tra le 10 più grandi scoperte degli ultimi anni dall’Archaeological Institute of America. Ma in questa regione a rischio sismico, il tempo potrebbe stringere…


VENERDÌ 2 AGOSTO 2024

Quell’incosciente di Zeno
Zeno the reckless
Nazione: Italia – Regia: Davide Ludovisi – Durata: 29’ – Anno: 2023 – Produzione: Davide Ludovisi, Agherose
Lingua: italiano – Sottotitoli: inglese
Nel 1923 Italo Svevo pubblica “La Coscienza di Zeno”. Che cos’ha di speciale quel romanzo che lo rende ancora attuale? Tre personaggi: uno scrittore (Mauro Covacich), una professoressa di Letteratura contemporanea (Maria Cristina Benussi) e il responsabile del Museo Sveviano (Riccardo Cepach) nella loro Trieste si interrogano con ironia sul perché un romanzo tanto improbabile continui a essere un punto di riferimento nella letteratura italiana e internazionale.

  • Assegnazione del “Premio Aquileia” al film più votato dal pubblico
  • Conversazione con Paolo Mieli giornalista e storico
    A cura di Piero Pruneti direttore di Archeologia Viva

LUNEDÌ 5 AGOSTO 2024

Uomini e Dei. Le meraviglie del Museo Egizio
Regia: Michele Mally – Durata: 90’  – Anno: 2023 – Produzione: 3D Produzioni, Nexo Digital, Sky – Musiche: Remo Anzovino
Lingua: italiano
Sfingi, statue colossali, sarcofagi e piccoli amuleti, portano i visitatori alla scoperta del mondo segreto della mitologia e del culto egizio. Il film evento non porta solo lo spettatore alla scoperta del Museo Egizio di Torino, ma fa rivivere questa affascinante civiltà intrecciata alla storia del museo, fondato nel 1824. Il viaggio nel tempo continua attraverso la visita a luoghi iconici come Giza, Tebe e il villaggio di Deir el-Medina, abitato dagli scribi e dagli artigiani delle tombe della Valle dei Re e delle Regine.

  • Conversazione con Christian Greco direttore del Museo Egizio 
    A cura di Piero Pruneti direttore di Archeologia Viva

MARTEDÌ 6 AGOSTO 2024
Evento di chiusura

Riccardo Muti ad Aquileia dirige il Concerto per la Pace
Regia: Marco Manin – Durata: 80’ – Anno: 2024 – Produzione: MCM Audiovisual Art & Production – Fondazione Aquileia – Musiche: W.A. Mozart, F. Schubert, A. Catalani
Lingua: Italiano
Un evento straordinario prende vita nel cuore della Basilica Patriarcale di Aquileia, dove la musica e la storia si fondono in un tributo alla pace. Sotto la magistrale direzione del maestro Riccardo Muti, l’Orchestra Giovanile Cherubini di Ravenna con il solista dei Wiener Philharmoniker Daniel Ottensamer, hanno regalato un’esperienza indimenticabile, ripresa il 14 giugno 2024. Il film del concerto della Pace cattura non solo l’essenza musicale dell’evento, ma arricchisce la visione con inserti inediti e immagini delle ricchezze storiche di Aquileia. Ogni nota suonata dai giovani talenti risuona tra le antiche mura della Basilica, creando un dialogo armonioso tra passato e presente. Lasciatevi trasportare dalla magica location e dalle sinfonie di Schubert, Mozart e Catalani, dove l’arte e la spiritualità si incontrano in un perfetto equilibrio, rendendo omaggio alla pace e alla bellezza eterna della musica. Il Maestro Riccardo Muti appare per gentile concessione di www.riccardomutimusic.com

Informazioni:  Tel. 0431.917619
www.fondazioneaquileia.it


Evento organizzato da
Fondazione Aquileia

Archeologia Viva – Giunti Editore
Firenze Archeofilm

In collaborazione con
Comune di Aquileia
Regione Friuli Venezia Giulia
Soprintendenza Archeologia Belle Arti Paesaggio del FVG
Fondazione So.Co.Ba.
PromoTurismoFvg
Direzione Regionale Musei FVG
Museo archeologico nazionale di Aquileia

Archivio cinematografico
Firenze Archeofilm

FOTO “AQUILEIA FILM FESTIVAL 2023”
di Giada Tommasin