iten
iten

FRIDAY 16th MARCH

SALA GRANDE – PROGRAMMA

Friday 16th – morning h. 10.00 – 13.00

Eis Pegas – Alle Sorgenti
Nazione: Italia – Regia: Andrea Giannone –  Durata: 72’ – Anno di produzione: 2016 – Produzione: Andrea Giannone – Consulenza scientifica: Annamaria Sammito

Lingua: italiano e inglese – Sottotitoli: italiano
L’assistente di Werner Herzog si sposta da Londra a Modica in Sicilia per effettuare dei sopralluoghi nella Cava Ispica, tra grotte, catacombe, affreschi bizantini e la natura rigogliosa del Parco Archeologico. La  giovane straniera proverà a illustrarne la storia, le bellezze naturali, le ricerche archeologiche, documenterà il lavoro di restauro compiuto sui reperti, studierà i riti religiosi legati alla tradizione, e sarà lentamente rapita dal mistero senza tempo della Cava.

The kingdom of salt. 7000 years of Hallstatt
Il regno del sale. I 7000 anni di Hallstatt
Nazione: Spagna – Regia: Domingo Rodes – Durata: 23’ – Anno di produzione: 2013 – Produzione: Fundacion de la C.V. Marq, Departamento de Imagen Diputacion Provincial de Alicante – Consulenza scientifica: Museum of Natural History Wien (Austria), Archaeological Museum of Alicante (Spagna)

Lingua: italiano
Hallstatt è un piccolo paese nel cuore delle Alpi austriache. Si trova sulle sponde del lago Hallstatter See, ai piedi delle Alpi. Da tempo immemore la sua esistenza è legata allo sfruttamento delle miniere di sale di queste montagne, che è continuato nei secoli. Tuttavia, è stata la sua importanza nella preistoria europea che ha portato ad Hallstatt fama internazionale e notorietà, fino a farlo dichiarare sito Unesco nel 1997.

Con gli occhi di un pellegrino. La via romanica delle Alpi
Nazione: Italia – Regia: Lucio Rosa – Durata: 59’ – Anno di produzione: 2012 – Produzione: Studio Film TV – Consulenza scientifica: Leo Andergassen

Lingua: italiano
Il XII secolo in Europa. L’appello del papa per la prima crociata fomenta un entusiasmo che colpisce e muove le masse. La meta era la Terra Santa. Uno degli itinerari più frequentati era quello che valicando le Alpi sul tracciato dell’antica Via Claudia Augusta raggiungeva Venezia per imbarcarsi verso la meta agognata. Lungo i percorsi medievali era sorta una concentrazione di ospizi e cappelle per la sosta e il ristoro dei pellegrini…

 

Friday 16th – afternoon h. 15.00 – 19.15

Didyma – The sanctuary in ancient times
Didyma – Il santuario nell’antichità
Nazione: Germania – Regia: Gerhard Lampe – Durata: 44’ – Anno di produzione: 2017 – Produzione: Halle Institut of Media – Consulenza scientifica: Helga Bumke, Andreas Furtwängler

Lingua: italiano
L’équipe del prof. Helga Bumke sta proseguendo le indagini a Didyma, al di fuori dell’enorme santuario di Apollo, alla ricerca di altre grandi costruzioni, ovvero un teatro e un santuario dedicato ad Artemide, sorella gemella di Apollo. Le indagini porteranno Bumke a scoprire quegli importanti edifici culturali fornendo nuove informazioni sui culti antichi.

The killing of the basque whalers
L’assassinio dei balenieri baschi
Nazione: Paesi Baschi (Spagna) – Regia: Eñaut Tolosa, Beñat Iturrioz – Durata: 78’ – Anno di produzione: 2016 – Produzione: Ander Arrese (Suhar Arkeologia S.L.U.)

Lingua: italiano
Nel 1615 tre baleniere basche giunsero presso la costa islandese. Sfortunatamente, al momento di andarsene, le barche affondarono e l’equipaggio rimase in Islanda, dove ben presto si crearono tensioni con i locali.

Le mystérieux volcan du Moyen-Âge
Il misterioso vulcano del Medioevo
Nazione: Francia – Regia: Pascal Guérin – Durata: 52’ – Anno di produzione: 2017 – Produzione: Kwanza, CNRS Images, Blink Films, IRD
Consulenza scientifica: Franck Lavigne, LGP CNRS Meudon, Jean-Christophe Komorowski, IPGP, CNRS, Myriam Khodri, IRD

Lingua: italiano
Il film mette in primo piano il lavoro minuzioso di ricerca, perseveranza, collaborazione e intuizione, degli scienziati che hanno dedicato tanti anni alla ricerca di questo misterioso vulcano. Questa scoperta sarebbe fondamentale per comprendere come le eruzioni vulcaniche, hanno trasformato il clima del pianeta e gli ecosistemi in cui viveva la società…

 

Friday 16th – evening h. 20.45 – 23.00

Chambord, le chateau, le roi et l’architecte
Chambord, il castello, il re e l’architetto
Nazione: Francia – Regia: Marc Jampolsky – Durata: 90’ – Anno di produzione: 2015 – Produzione: Gedeon Programmes, Stéphane Milliere, Corine Janin, CNRS, INRAP, CMN

Lingua: italiano
Dal progetto di un casino di caccia immaginato dal giovane Francesco I, al capolavoro concepito da un anziano Leonardo da Vinci e avviato dal giovane monarca. Questo filmato è una stimolante indagine sul mistero del castello di Chambord, tra i più noti della Valle della Loira, in Francia: fino a oggi, solo poche erano le notizie relative alle sue origini e al significato della sua strana architettura…

Pots acoustiques
Vasi acustici
Nazione: Francia – Regia: Claude Delhaye – Durata: 9’ – Anno di produzione: 2017 – Produzione: CNRS Images – Consulenza scientifica: Bénédicte Palazzo Bertholon

Lingua: italiano
All’estremità di Finisterre l’Abbazia degli Angeli, costruita nel XVI secolo, di fronte al mare, racchiude tra le spesse mura una collezione impressionante di vasi acustici. A cosa servivano? Una squadra di archeologi, studiosi di acustica, storici e musicologi, cerca di comprendere le funzioni tecniche e simboliche di questo ingegnoso dispositivo, fino a oggi poco documentato.

Enquêtes archéologiques. Le crépuscule des Mochicas
Indagini archeologiche. Il crepuscolo dei Mochica
Nazione: Francia – Regia: Angès Molia, Nathalie Laville – Durata: 26’ – Anno di produzione: 2017 – Produzione: Christie Molia – Consulenza scientifica: Santiago Uceda

Lingua: italiano
Tra il II e l’VIII secolo i Mochica hanno domato il deserto peruviano e costruito immense piramidi di adobe (mattoni di argilla). Recenti scoperte hanno riaperto il dibattito sull’estinzione di questa civiltà. Al contrario di ciò che si pensa, non sarebbe scomparsa a causa di un brusco cambiamento climatico, ma a causa di una rivolta contro la sanguinaria teocrazia al potere.


SALA PICCOLA – PROGRAMMA
Original sound e Sezione speciale

Friday 16th – morning h. 10.00

À la découverte du temple d’Amenophis III
Alla scoperta del tempio di Amenophis III
Nazione: Francia – Regia: Antoine Chéné – Durata: 52’ – Anno di produzione: 2016 – Produzione: Association «Les amis des colosses de Memnon et du temple d’Amenophis III», Hourig Sourouzian et Antoine Chéné – Consulenza scientifica: Hourig Sourouzian

Lingua: inglese
A Luxor, i colossi di Memnone, segnano l’ingresso del maestoso tempio di Amenophis III. A partire dall’inizio degli anni 2000, una équipe internazionale ha ridato vita a questo tempio, di cui, a parte i due colossi, ben poco era rimasto visibile. Seguiamo, insieme a tutta la squadra di archeologi, le grandi tappe di questa impresa, filmata a partire dal 2004, e prendiamo dunque consapevolezza del carattere grandioso di questo tempio, costruito da un faraone durante il suo regno pacifico e prospero.

The Mediterranean – A greek lake
Il Mediterraneo – Un lago greco
Nazione: Grecia – Regia: Kostas Vakkas – Durata: 151’ – Anno di produzione: 2018 – Produzione: Kostas Vakkas – Consulenza scientifica: Michalis Sakellariou, Luciano Canfora

Lingua: greco, italiano, francese, bulgaro – Sottotitoli: inglese
Il Mar Mediterraneo, fungendo da veicolo di cultura, divenne il centro della storia intellettuale. Religione, scienza, arte, tutto è nato qui, si è scontrato ed è maturato, fino a produrre uno spirito che dura tutt’ora. L’ampia diffusione delle colonie greche è stata fondamentale per la divulgazione dello spirito greco nel mondo conosciuto.

Alla scoperta del Trentino. Luoghi e simboli del territorio – “La terra”
Nazione: Italia – Regia: Stefano Uccia – Durata: 22’ – Anno di produzione: 2017 – Produzione: RAI – Radio Televisione Italiana

Lingua: italiano
La seconda puntata della serie è dedicata alla terra in particolare a ciò che si nasconde sotto le montagne che ci circondano e ha rappresentato per millenni la ricchezza del Trentino: il metallo. L’area archeologica Acqua Fredda al passo di Redebus, l’ecomuseo Argentario nei pressi del lago di Santa Colomba e Torre Vanga a Trento, sono luoghi simbolo scelti per rappresentare il legame tra l’uomo e il metallo in Trentino. 

Risvegli
Nazione: Italia – Regia: Gaetano Mastrocinque – Durata: 23’ – Anno di produzione: 2017 – Produzione: Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti – Consulenza scientifica: Davide Gullotta, Sara Goidanich, Omar Cucciniello, Paola Zatti, Marilena Anzani, Alfiero Rabbolini, Benigno Morlin Visconti Castiglione

Lingua: italiano
Il film racconta un’innovativa tecnica di restauro, utilizzata per riportare alla luce il patrimonio latente custodito all’interno dei depositi della Galleria d’Arte Moderna di Milano. Il percorso narrativo segue le opere dal buio dei sotterranei, passando per l’intervento di restauro, fino all’esposizione per il pubblico. Grande attenzione è  rivolta al lavoro di collaborazione tra scienziati, tecnici e artisti, soprattutto per raccontare la passione e la dedizione necessarie per dare nuova vita a un’opera d’arte.

Friday 16th – afternoon h. 14.00

Enquêtes en eaux profondes – Le robot des abysses
Indagini in profondità – Il robot degli abissi
Nazione: Francia – Regia: Guilain Depardieu, Frédéric Lossignol – Durata: 26’ – Anno di produzione: 2017
Lingua: francese
Nell’aprile del 2016, al largo delle coste di Tolone, in Francia, una squadra di archeologi sta per inviare su di un relitto un robot umanoide chiamato “Ocean One”. Si tratta di una strana creatura, che sembra essere venuta fuori da un film di fantascienza: i ricercatori californiani l’hanno sviluppata con quelli francesi per sostituire l’essere umano nelle immersioni a grandi profondità. Sarà in grado, questo robot, di eseguire la campionatura in autonomia, raggiungendo il relitto alla profondità di 90 metri?

Île de Pâques, l’heure des vérités
Isola di Pasqua, l’ora della verità
Nazione: Francia – Regia: Thibaud Marchand – Durata: 90’ – Anno di produzione: 2017 – Produzione: Christie Molia – Consulenza scientifica: Nicolas Cauwe

Lingua: francese
Un’isola sperduta nel mezzo dell’Oceano Pacifico, un coriandolo, che scatena tuttavia molte passioni, perché contiene uno dei più bei tesori della Storia dell’uomo: le maestose statue di pietra, note in tutto il mondo, chiamate Moai. Chi era il popolo Rapa Nui, in grado di erigere tali statue? Da dove venivano quegli uomini e quelle donne? E perché tale civiltà è scomparsa? Il dibattito è acceso da decenni tra gli studiosi.

On the banks of the Tigris: the hidden story of Iraqi music
Sulle rive del Tigri: la storia segreta della musica irachena
Nazione: Australia – Regia: Marsha Emerman – Durata: 79’ – Anno di produzione: 2015 – Produzione: Fruitful Films

Lingua: inglese, arabo – Sottotitoli: inglese
Quando Majid Shokor fuggì dall’Iraq, si rese conto che le canzoni che aveva amato da bambino a Baghdad avevano una storia nascosta. Il regime di Saddam aveva cancellato le origini della musica irachena, ma lui comprese la verità man mano che incontrava musicisti iracheni esiliati: ebrei, musulmani e cristiani che cantano ancora queste canzoni. Insieme hanno organizzato un bellissimo concerto a Londra, al Barbican Centre, dove la musica e la cultura sono ponti che trascendono religione e politica.